May 4, 2019

La ripetizione in analisi

Riassumendo, possiamo affermare che da un punto di vista fenomenologico occorre che il paziente si muova da quella che abbiamo chiamato una presa d’atto rispetto a una certa ripetizione in direzione di un processo rappresentazionale di parola sostenuto dall’energia stessa della domanda che ha animato quelle stesse ripetizioni, ma con la sensazione che questa volta, a partire dal rapporto con l’analista, la ripetizione darĂ  un altro esito.

F. Tognassi, La spinta trasformativa, Mimesis

© Mirella Greco 2017-2019